Vanni Rocca
Nutro un amore viscerale per la mia isola e quando ami qualcosa in un modo così intenso non puoi fare a meno di raccontarla al mondo, hai un estremo bisogno di farla conoscere, di parlare di lei.
Io la dipingo.

Attraverso le mie opere racconto la Sardegna, la sua gente, le sue tradizioni. I miei dipinti sono frutto delle emozioni che questa terra mi trasmette, quando si veste dei suoi abiti tradizionali tramandati di generazione in generazione, quando veste le maschere del suo carnevale che ogni anno rinnova riti ancestrali le cui origini si perdono nei secoli, quando incontro i volti e gli sguardi di un popolo che custodisce una storia antica di 5000 anni.

Le emozioni che questa terra mi trasmette sono la base sulla quale si sviluppa il mio processo creativo. Un processo che tende a spogliarsi del superfluo, che pretende un racconto essenziale sia nella forma compositiva sia nella palette dei colori, che si sviluppa attraverso l’uso di linee rotte e velature, lasciando indefinito tutto ciò che risulta trascurabile al fine di comunicare la pura essenza emotiva.

Nell’attimo in cui il dipinto è concluso ed il processo creativo terminato, l’opera smette di essere solo mia e diventa di tutti.
Questo considerarla di tutti nasce col non voler descrivere cosa significhi per me o cosa essa voglia comunicare, ma lascio all’osservatore la libertà di trovare un proprio senso scrutando tra le velature, richiamare dal proprio profondo le emozioni che possano completare le linee interrotte, attingere dal proprio vissuto per riempire gli spazi indefiniti.

Mi piace, desidero, voglio che la mia opera non sia delimitata dalle mie emozioni, ma al contrario, sia data all’osservatore l'opportunità di scoprire ogni giorno in essa nuovi aspetti, nuovi particolari e nuove emozioni.

Ho iniziato a dipingere nel 2017, a 39 anni, dopo una vita dedicata all’informatica. Da quel momento questa meravigliosa arte mi ha assorbito completamente.



Eventi

nel 2021 ho esposto alcune mie opere nella galleria Arte Spazio di Sassari

nel 2020 ho esposto due mie opere alla Biennale di Firenze 2020 "MOOVART CO-EXPO-ASTA"

nel 2020 ho esposto alla mostra collettiva Porto Rotondo 'Le quai des artists' 2020

nel 2020 ho esposto alla mostra collettiva Golfo Aranci presso la Muses Art Gallery

nel 2019 ho esposto alcuni miei dipinti presso “Casa Sisini” in Sennori in occasione di un evento culturale organizzato dall’amministrazione comunale

nel 2018 ho esposto alcuni miei dipinti al “Centro culturale” di Sennori in occasione di un evento organizzato dall’amministrazione comunale



Premi e riconoscimenti

nel 2021 la mia opera dedicata a Grazia Deledda entra a far parte della collezione privata del Museo Deleddiano dell'Istituto Superiore Regionale Etnografico

nel 2020 la rivista d'arte indipendente ARTIST PORTFOLIO MAGAZINE di Los Angeles dedica due pagine della sua uscita numero 42 alla pubblicazione di due mie opere

nel 2020 ho ricevuto il Secondo Premio alla mostra Porto Rotondo 'Le quai des artists' 2020

nel 2019 ho ricevuto il Primo Premio al concorso in estemporanea organizzato dal comune di Bonorva

nel 2019 ho ricevuto il Quarto Premio al concorso in estemporanea organizzato dal comune di Cossoine

nel 2018 ho ricevuto il Secondo Premio al concorso in estemporanea organizzato dal comune di Mamoiada

nel 2018 mi sono classificato al Quarto Posto alla mia prima partecipazione ad un concorso in estemporanea organizzato dal comune di Lodine

nel 2018 un mio dipinto è stato selezionato per partecipare al “Premio Palladio - ITALIAN PORTRAITS EXHIBITION” presso la VILLA VALMARANA BRESSAN
Resta aggiornato. Non perderti le nuove opere!

Attraverso la mia newsletter condivido i miei futuri progetti,
nuove opere e prossimi eventi. Di solito scrivo circa 2 o 3 volte al mese.

Rispetto la tua fiducia e privacy. Le tue informazioni saranno gelosamente custodite
e non saranno condivise, vendute, prestate, a nessuno.

Iscriviti alla newsletter